Mio Articolo

Oggi scambieremo due parole con Gaetano Ori Saitta

La storia di Gaetano Ori Saitta
Oggi in esclusiva su MillionBusiness racconteremo mediante intervista la storia del trader indipendente Gaetano Ori Saitta. Grazie alla sua esperienza ricca di successi e di sacrifici, ci parlerà di lui e della sua attività da trader. Ci consiglierà dei potenziali approcci nel settore del trading, sempre secondo la sua visione ed esperienza spiegandoci in maniera basica cosa pensa di questa professione.

Ciao Gaetano, benvenuto su MillionBusiness, raccontaci un po’ la tua storia e i tuoi primi approcci:

“Ciao Giuseppe, io inizio questa è la mia prima intervista spero di non diventare noioso con i lettori.”

Potranno sempre leggere altri articoli su MillionBusiness. Si scherza inizia con il tuo racconto.

“Come trader neofita o anche chiamato analista finanziario iniziai la mia strada nel 2015, ancor prima di diplomarmi cominciai con i primi approcci nel trading iniziarono con un enorme voglia di sapere ed apprendere, un mondo a me del tutto nuovo ed affascinante. E’ bello poter cercare di “predire” qualcosa fuori dal proprio controllo, da una sensazione di superiorità, come se fossi un passo d’avanti alle idee altrui.

Fu così che intrapresi i miei studi passo dopo passo mediante la lettura di numeri libri di trading (molti di questi testi si rilevarono una perdita di tempo), la seconda parte del processo fu quella di testare ed analizzare gli studi appresi giorno e notte come se non ci fosse un domani, d’altronde questa attività per quanto possa essere “adorabile” è ardua, cosa posso farci mi piacciono le sfide. Facendo un passo indietro, ritornando alla parte dello studio e delle strategie non mi sono mai focalizzato su delle particolari strategie di trading, ho sempre cercato di andare controcorrente, questa è la mia indole, una pianta diventa forte affrontando il vento penso che lo stesso concetto seppur banale valga anche per noi umani.

Ricordo che a volte la sera mi addormentavo tardissimo per il semplice motivo di testare tutto quello che apprendevo per analizzare se quella determinata idea o strategia fosse profittevole o replicabile e sostenibile sul lungo periodo, più studiavo più capivo che quella era la mia strada, come se fosse la mia rivincita personale, era diventato un grandissimo obiettivo cosa che tutt’ora lo è.

Sia chiaro per guadagnare con il trading bisogna sfruttare un qualcosa che lavori su un arco temporale lungo, siamo tutti bravi a guadagnare 1 mese, per essere d’avvero bravi bisognare guadagnare 12 mesi l’anno.”

—————————————————————————————

Vorrei farti delle domande più personali, perché non hai iniziato l’università come la maggior parte delle persone?

“Sinceramente non ci ho mai provato, non mi ha mai attratto, lo studio forzato non fa per me, penso che le nostre abilità non siano per “tutto”, d’altronde sarebbe quasi impensabile insegnare ad un pesce a volare. Sembra una cosa stupida da dire però non lo è per niente, ognuno di noi è incline a determinati studi ed approcci. Mi piace studiare i processi della psicologia umana, è una materia che serve anche nel trading, secondo le mie ottiche.

Mi sento di non sconsigliare l’approccio universitario, quello che dico a tutti è di PROVARE. Dico questo perché vedo che nel web molte persone tra pseudo imprenditori e traders sconsigliano l’università, come se fosse un qualcosa di di inutile.

—————————————————————————————

Spiegaci perché hai iniziato con il trading, cosa ti ha spinto?

“La più grande spinta è stato l’amore verso il settore degli investimenti in primis, in secondo luogo il denaro, devo essere sincero.

Vorrei spezzare una lancia riguardo l’idea del denaro, cosa che ho compreso passo dopo passo, esiste qualcosa di più forte del denaro, penso che i veri istinti che mi hanno portato su questa attività al di fuori del denaro siamo la liberà, la libertà di poter decidere ed organizzare le proprie giornate lavorative e di vivere a pieno se stessi e le persone di cui fanno parte della nostra vita. Vorrei puntualizzare una regola ai lettori, nel trading o come in qualsiasi attività se si pensa solo al denaro l’unica cosa che sì vedrà sarà solo la perdita di esso. I processi per arrivare al vero denaro sono altri.

Una delle tante bellezze del trading è potersi organizzare la propria routine e il proprio stile di vita, in termini di tempo e di impegni. Il tempo è un’unità di misura importantissima nella vita di ognuno di noi, purtroppo è sottovalutato da parecchi individui. Come dico sempre, si vive una volta sola.”

—————————————————————————————

Adesso sei felice di vivere e lavorare grazie al trading?

“Sono abbastanza soddisfatto di questa attività con stress veramente minimi. Tutte le attività lavorative portato un minimo o anche più del minimo di stress mentale o fisico, in alcune attività lavative lo stress è alle stelle, sia quello psicologico che fisico anche per questo ho scelto questa professione lavorativa proprio per mantenere i miei “livelli” di stress minimi, e poi odio stare alle dipendenze di altre persone.

In un mondo pieno di stress è importantissimo scegliere un’attività lavorativa o semplicemente un hoppy che non porti stress.”

Gaetano continua..

Il fascino del trading è molto di più:

1) Poter lavorare un minuto o un’ora al giorno, una volta raggiungo il target del guadagno si conclude la giornata lavorativa.

2) Lavorare quando si vuole, senza vincoli né stress fisici o mentali. Cosa che ribadisco all’infinito.

3) Operare ovunque si voglia, sia che siamo in macchina sia che siamo a casa o in un altro paese è possibile investire e guadagnare con il trading offrendoci così un enorme flessibilità. Cosa che quasi nessun lavoro può portare.

Questi sono alcuni dei punti chiave del perché ho iniziato con il trading. Ovviamente esistono anche dei punti critici, soprattutto agli inizi. Come dico sempre non è tutto oro ciò che luccica.”

Noi di Million Business abbiamo notato una cosa, perché non vendi corsi e non fai formazione sul trading?

“Non ho bisogno di vendere corsi di trading o fare formazione, non avrei neanche tempo né la voglia. I miei guadagni derivano dall’attività da trader indipendente, in grandissima %. Non ho nulla contro i formatori di trading alcuni lavorano bene, anche se la maggior parte dei formatori di trading che vendono corsi a prezzi elevatissimi non valgono assolutamente nulla, facciamo 9 formatori su 10.”

Quali sono i tuoi approcci e cosa consigli per iniziare con il trading?

“I miei approcci e le mie strategie di trading sono frutto di anni ed anni di fallimenti e perdite di soldi, mettiamola così. Alla fine per diventare bravo occorre prima prendere un abbaglio.

Se oggi guadagno bene e perché in passato ho fallito e bruciato parecchi soldi, purtroppo agli inizi è normale, fa parte del processo per diventare più esperti. Le mie strategie di trading sono riservate e non vendibili, anche per questo non faccio formazione né insegno. Chi venderebbe una strategia profittevole? Penso nessuno.”

————————————

Ti vorrei fare una domanda, forse per molti potrebbe essere scontata, ti reputi un esperto del settore?

“Sinceramente no, non mi piace auto definirmi con questa grandissima parola. Non mi sono mai presentato come un esperto o come un guru del trading, questa farsa la lascio alle persone che mentono. Si presentono come esperti trader, di solito sono persone megalomane che per fare colpo o sentirsi semplicemente superiori si affibbiano parole di grosso spessore.

Vorrei porvi una considerazione, un grande dubbio se questi profeti fossero realmente “esperti” un grande stratega ed investitori come Warren buffett cos’è? un Dio.

Per chi non conoscesse Warren buffett, è uno dei più grandi investitori al mondo, uno squalo in una vasca di pesci rossi. Cerco di mettere sempre in guardia chi entra in contatto con me, non credete a chi si professa un illuminare del trading, credetemi sarà tutto tranne quello che dice. Questa è un’attività fatta di valori.

Posso affermare che mi sento bravo in ciò che faccio perché lo faccio con amore e con passione, cerco sempre feedback o spunti per elevarmi, posso anche sostenere che sono un grandissimo esperto nell’andare controcorrente. Amo ricercare ed innovarmi per migliorarmi costantemente nel tempo, me e quello che sono le mie idee e strategie di trading. Per ogni dubbio prova quello che sono le mie idee. Spero che questo concetto sia chiaro.”

————————————-

Gaetano un buon approccio per iniziare?

“Un ottimo approccio per iniziare con il trading, secondo la mia esperienza, per chi non vuol studiare e dedicarsi per anni è quello di iniziare con il trading automatico.

Il mio trading è al 90% automatizzato così da ridurre tantissimi aspetti legati a questa attività, ad esempio la parte emotività, stress ed ansia che potrebbero portare questa attività se fatta al 100% in manuale mediante analisi manuale ed autonoma.

Sì, è anche possibile fare trading automatico in questa attività, questa è una cosa assolutamente fantastica. I più grandi fondi di investimento o banche mondiali operano sui mercati finanziari con software e strategie automatizzate. Questo dovrebbe far riflettere parecchie persone ostinate nell’approccio 100% manuale.

Un altro aspetto del trading che mi piace molto è quello dell’analisi fondamentale basata sui dati di mercato e sulle news di esso. Mi piace leggere ed apprendere come i dati muovano i mercati e le menti degli investitori. Fare analisi fondamentale vuol dire diventare un Big Data, incrociare più dati, rumors e news di mercato per tirare le somme sulla potenziale analisi fondamentale.”

Quindi consiglieresti il trading automatico per iniziare?

“Assolutamente sì. Secondo me è un tassello fondamentale per iniziare se non si hanno basi. È opportuno affidarsi ad aziende serie o trader certificati se si vogliono comprare o affittare dei sistemi di trading profittevoli che portano realmente dei guadagni.”

Parlando di certificazioni Gaetano, hai qualcosa per noi?

“Sì, ho una certificazione rilasciata dalla FTMO, certificato preso dopo aver passato una challenge molto rigida sotto parecchi aspetti. La FTMO è una propohouse di trading, un’azienda dove ricercano talenti per affidargli dei grossi capitali da gestire. Anche questa è una bellissima realtà, poter guadagnare delle ottime commissioni portando dei profitti all’azienda FTMO.”

A chi ti sei ispirato, hai avuto formatori o comprato corsi in particolare?

“Non ho avuto mentori, purtroppo per natura tendo a non fidarmi molto delle persone pertanto non mi sono mai fidato molto dei trader formatori. Per me il trading al di fuori degli studi è anche molto basato sulla filosofia di vita.

Vorrei lasciare una mia citazione molto personale, una citazione che utilizzo come base di vita e soprattutto come idea nel trading, citazione che mi ha aiutato parecchio un questo anni:

Se aggiungi poco al poco………..